Share:
Condividi

Se avete acquistato una Vodafone Station 2, passando a Vodafone come vostro operatore del telefono fisso, allora probabilmente farete parte del 90% delle persone che, una volta attivo l’abbonamento, si è accorto che l’unico a funzionare è il telefono attaccato alla VS2.

In questo articolo spiego:

  • In cosa consiste realmente il ribaltamento delle prese proposto da Vodafone.
  • Come verificare se il vostro impianto è già adeguato e non necessita ribaltamento.
  • Come abilitare in maniera facile e senza bisogno del tecnico le vostre prese telefoniche.

Ribaltamento delle prese

Cercando sul sito della vodafone, in particolare a questo link, vi verrà spiegato che per poter abilitare tutte le prese della vostra casa è necessario un intervento all’impianto telefonico, da parte di un tecnico mandato da Vodafone o da parte del vostro elettricista. Nel primo caso il costo è di 79€.

Ma cos’è il ribaltamento delle prese?

I vecchi impianti telefonici avevano una caratteristica base, ovvero la presa telefonica principale era in serie alle varie prese secondarie che tipicamente erano tra di loro in parallelo. Il ribaltamento non è altro che il collegamento in parallelo anche con la presa principale.

Per capire bene questi termini ci vogliono delle competenze elettrotecniche, ma in ogni caso cerco di spiegarvi con un esempio pratico cosa vuol dire e contemporaneamente come capire di che tipo è il vostro impianto.

L’impianto in parallelo ha una topologia a stella, quindi ci sono più doppini per ciascuna presa e la comunicazione è contemporanea in tutti gli apparecchi. L’impianto in serie invece ha una topologia lineare, quindi un doppino arriva alla presa principale che poi prosegue per le varie altre prese.

Capire il tipo di impianto

I nuovi impianti telefonici sono tutti con le prese RJ11, ovvero con un ingresso del tipo che si vede nell’immagine sotto.

RJ11

 

Se avete un impianto di questo tipo è molto probabile che non sia necessario il ribaltamento delle prese. L’altro tipo di impianto, quello classico e vecchio ha delle prese a ingresso tripolare, come la seguente immagine.

presa tripolare

In questo caso invece è probabile che il vostro impianto abbia necessità di ribaltamento.

Un ulteriore test che è possibile fare è quello di vedere cosa succede alzando la cornetta durante una chiamata effettuata da un altro telefono della stessa casa (preferibilmente quello collegato alla presa principale). Supponiamo che stiate chiamando voi dal telefono collegato alla presa principale, allora se qualcuno prende un altro telefono possono succedere due cose:

  • Non sentite niente: allora il vostro impianto è in serie.
  • Potreste partecipare anche voi alla chiamata: impianto in parallelo.

Nel secondo caso, non avrete bisogno di spendere i 79€. Vediamo adesso come collegare in maniera corretta le prese alla VS2.

Connettere in maniera corretta i cavi alla VS2 per abilitare tutte le prese

Eccoci al punto caldo di questo articolo. Abbiamo capito che il ribaltamento prese non è altro che trasformare l’impianto da serieparallelo.

Se avete un impianto in parallelo, non dovrete assolutamente spendere 79€ (il tecnico non farà alcun intervento anche se potrebbe lo stesso aprire la scatola telefonica per controllare il tipo di impianto) perché collegare i cavi è una banalità, anche per i non esperti.

Assicuratevi intanto di avere un filtro ADSL come quello in immagine per ogni apparecchio telefonico che volete collegare alle prese e un filtro per la vostra VS2 (quello che vi danno in dotazione alla consegna della VS2).

filtro adsl

La vodafone station 2 ha una sola presa telefonica attiva, la Phone 1. Questo vuol dire che se volete abilitare tutte le altre prese di casa, dovrete rinunciare al telefono collegato alla presa principale (a meno di un ulteriore filtro sul filtro, ma ve lo sconsiglio).

  1. Prendete il cavo con la fascetta grigia, con scritto telefono dallo scatolo della Vodafone Station 2 e collegate un’estremità all’ingresso Phone1 della VS2, l’altra all’ingresso Tel del filtro adsl.
  2. Prendete il cavo con la fascetta rossa, con scritto adsl dallo scatolo della Vodafone Station 2 e collegate un’estremità allingresso ADSL della VS2, l’altra all’ingresso ADSL del filtro.
  3. Collegate quindi il filtro alla presa telefonica principale.
  4. Collegate adesso ogni telefono ad un filtro adsl, in particolare all’ingresso TEL di ogni filtro e quindi collegate ogni filtro alle rispettive prese telefoniche.
  5. Alzate le cornette di casa: la linea è attiva su tutte le prese.

Spero di essere stato utile e per qualsiasi dubbio non esitate a scrivermi o a commentare.

Ogni cosa scritta in questo articolo è frutto di esperienza personale e vi raccomando in qualsiasi caso di non fare niente di cui non siete sicuri.